ROTO TRANSFER

Roto-transfer. Che cos’è? Semplice! Il transfer completamente integrato nello stampo progressivo. Il nuovo sistema transfer rotazionale realizzato da Sacel applica ad una pressa tradizionale per lo stampaggio a freddo della lamiera un sistema di tipo “transfer”.

L’applicazione del transfer avviene attraverso un semplice set-up di un’attrezzatura appositamente costruita in associazione ad uno stampo per tranciatura, per cui non necessita di alcun specifico attrezzaggio.
Vantaggi: breve tempo di set-up, usa le presse standard per stampi progressivi, è totalmente integrato nello stampo.


Il sistema “transfer rotazionale SACEL”
Consente di applicare la tecnologia “transfer” al tradizionale processo di stampaggio progressivo. In uno qualunque dei passi di stampaggio, Il particolare, può essere staccato dal nastro e trasferito attraverso un sistema di mani di presa alle successive stazioni di lavorazione. Il processo di "transfer" può essere applicato ad una pressa meccanica tradizionale costruita per stampaggio da stampo progressivo, senza modifiche all’impianto.
Inoltre il sistema innovativo Sacel permette di staccare il particolar dalla striscia anche dopo una serie di passi fatti con tecnologia progressiva, e cioè solo quando questo si rende necessario.
Come mostra l'immagine (fai clic sull'immagine per vederla ingrandita), esso è costituito da un braccio a forma di stella, in cui ogni “punta” porta una mano di presa per il trasferimento da una specifica stazione alla successiva.
Ad ogni colpo pressa, nella fase di apertura stampo, ogni mano di presa, compiendo un'unica rotazione del braccio stesso, si sposta in modo tale da poter afferrare il particolare in una posizione e, con una successiva rotazione del braccio, portarlo alla stazione successiva, dove il particolare viene depositato dalla stessa mano di presa nella corretta posizione. A seguito di questo, il braccio si riporta nella posizione iniziale, tale da non interferire con le operazioni di stampaggio nelle varie stazioni dello stampo.
Meccanica dei movimenti
La posizione angolare e verticale del braccio di posizionamento sono controllate da un sistema di camme, portate in rotazione da un motore elettrico, disposto nella parte inferiore dello stampo.
Il corretto posizionamento dei particolari nelle mani di presa e nelle postazioni dello stampo è verificato opportunamente da una serie di sensori interfacciati con la centralina di controllo della pressa stessa, tramite l’utilizzo di un PLC. Lo stesso PLC controlla e sincronizza il motore elettrico e le valvole di comando della componentistica pneumatica.
Tutto il braccio è posizionato sulla parte inferiore fissa dello stampo.

 Dimensione “A” Base porta stazioni [mm]  min 400 max 900*
 Dimensione “B” Base porta stazioni [mm]  min 400 max 900*
 Dimensione “C” Base porta stazioni [mm]  min 350*
 Numero di stazioni  N= mim. 3 max 10
 Passo Angolare [°]  PA = 360°/ N
 Corsa Verticale [mm]  Z= max 20
 Raggio Stazioni [mm]  R= min 180 max 300*
 Tempo di trasferimento [s]  Min 0.3 *
 Alimentazione pneumatica  Linea 6-8bar
 Connessione elettrica organi di presa  Connettore multipolare
* dipende dalla configurazione scelta

UNITA' DI CONTROLLO

 Interfaccia pressa Conn. multipolare Segnali digitali I/O 12V, 24V, 110V, 230V
 Sistema di controllo PLC Siemens  S7-200*
 Alimentazione Monofase 230V – Trifase 400V

 

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più